T-drop: valutazione della prima stagione di applicazione del tricogramma tramite drone

Nella primavera del 2022, Skyinnov ha lanciato un nuovo sistema per l’applicazione di perle di tricogramma tramite drone. Lo spandiconcime a T-Drop è il risultato di diversi mesi di ricerca, prototipazione, test e collaborazione tra team tecnici, piloti remoti e professionisti dell’agricoltura. La stagione di controllo della piralide del mais 2022 è stata l’occasione per testare il nuovo spandiconcime T-drop, in condizioni intensive di caduta delle microsfere di tricogramma tramite drone, in tutta la Francia e in altri 5 Paesi. Lo spandiconcime T-Drop sviluppato dai team di Skyinnov conferma quindi le eccellenti prestazioni e l’affidabilità osservate durante i nostri test. Sintesi.

Primi risultati dopo 1 stagione di utilizzo della goccia a T-Drop

+ 19000 ha
di aree coperte
+ 1000 K
di palle cadute
+ 800 h
ore di volo

Irrorazione aerea
di tricogrammi con il drone

In un recente articolo abbiamo presentato articolo recente le problematiche legate alla protezione naturale delle colture di mais contro il piccolo bruco che sta creando scompiglio. Da diversi anni, la ricerca ha identificato un predatore naturale della falena: il Trichogramma. Si tratta di una piccola vespa che depone le uova nelle larve del bruco, distruggendo così la falena per potersi nutrire e sviluppare.

Dopo diversi anni di test, è stato messo a punto un protocollo per proteggere le colture di mais. Prima con l’applicazione manuale di tricogramma nei campi e ora con un trattamento aereo. Si tratta di sganciare perle di tricogramma tramite un drone specificamente adattato a questo compito. Skyinnov, specializzata nello sviluppo di attrezzature professionali per droni, ha progettato un sistema di sgancio completo composto da un serbatoio (da 5 o 8 litri), una motorizzazione e un box elettronico per pilotare e controllare il motore.

applicazione del tricogramma tramite drone

T-drop in azione
sopra le parcelle di mais

L’irrorazione aerea con il drone offre notevoli vantaggi ai professionisti dell’agricoltura. Non è invasivo per le colture, è 5 volte più veloce del trattamento manuale degli appezzamenti e richiede una logistica ridotta per essere implementato. Il drone è quindi ad oggi il mezzo migliore per trattare le parcelle di mais contro la piralide, facendo cadere il tricogramma.

Le prestazioni del nostro spandiconcime T-Drop garantisce rendimenti elevati. In media, le gocce di Trichogramma da drone consentono di trattare circa 100 ettari al giorno, al ritmo di 100 perle per ettaro, grazie a una velocità di volo di circa 40 km/h.

Uno sguardo indietro alla prima stagione del T-drop

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn

Our recent articles